Il laboratorio vuole essere una piccola introduzione al mondo dei BATA', strumenti liturgici della religione afrocubana; durante la leizone verranno spiegati i ruoli dei tre tamburi, il legame con i canti e con la danza.

I batà sono un esempio incredibile della coesistenza del ritmo binario e ternario, prenderemo dunque spunto per una riflessione sull'importanza della polimetria nella musica afrocubana e vedremo come approcciarsi a questo modo di suonare.  

 

Il gruppo che mi accompagnerà nasce da un laboratorio mensile dove si affrontano vari generi del folklore afrocubano.

 

Al termine dell’incontro presenteremo un riarrangiamento di Maria caracoles di Pello el Abatà, con Giordano Sartoretti alla tromba!